Eritritolo

Prevenzione! Il progetto Diana 5 ci prova

lunedì 6 maggio 2013

Prevenzione! Il progetto Diana 5 ci prova

Nel corso degli ultimi anni sono in aumento i moniti per il controllo dell’insorgenza di patologie femminili serie. Ciò che spaventa maggiormente le donne, quando si trattano argomenti così delicati, è la percezione e la paura che le malattie possano tornare e la sensazione di impotenza che queste sono in grado di trasmettere.
Diana 5 è un programma, coniato a Milano da due Istituti di Ricerca promotori della prevenzione, che si focalizza principalmente sull’obbiettivo di “educare” le donne ad una sana e corretta alimentazione la quale, abbinata ad attività fisica e ad un corretto stile di vita, si ripromette di ridurre il rischio di sviluppare o di incorrere in problematiche locali anche serie. Il cancro mammario viene associato alla sindrome metabolica, condizione definita principalmente da eccessiva adiposità addominale, pressione alta, glicemia e trigliceridi. Dipende tutto da una dieta troppo ricca di grassi, soprattutto saturi o idrogenati, proteine, zuccheri e sale inducono a pensare che ci possa essere un forte legame tra queste presenze e il rischio sanitario. Si è però riusciti a dimostrare che una dieta equilibrata e un’attività fisica regolare diminuiscono tale rischio, influenzando positivamente i livelli ormonali. La ricerca ha dimostrato che le donne che seguono queste linee guida si ammalano meno, e se ammalate, hanno meno recidive. Lo stile di vita proposto, o meglio il suo cambiamento, si è visto essere in grado di prevenire ulteriori conseguenze, garantendo un risultato più che soddisfacente. Cosa cambiare dunque nella nostra dieta? Innanzitutto ridurre il sale alle minime dosi e ricordarsi che nel piatto bisogna sempre avere verdure di stagione, per l’estate meglio se crude. Prediligere cibi quali riso integrale, miglio con lenticchie rosse, farro e ceci, orzo e riso, spaghetti di riso, cus cus, insalata di riso semi-integrale, insalata di pasta. Rivoluzionare completamente il proprio modo di mangiare è un suggerimento ma perfezionarlo, potendo variare tra la quantità di cibi e condimenti sani che la terra ci offre, potrebbe diventare una “conditio sine qua non” della nostra quotidianità.

I nostri prodotti

Ricerca i nostri attivi

Parliamo di...

La proteina del pisello.

La proteina del pisello.

AVG presenta una valida alternativa per chi non vuole assumere proteine animali, la proteina del pisello. Una proteina ricca di arginina, gluttammina e lisina.

Leggi
Speciale: Attività fisica.

Speciale: Attività fisica.

La pratica sportiva, a qualunque livello essa sia praticata, esige però dall'organismo un impegno supplementare che porta a maggiori esigenze di nutrienti. Per questo alcuni sportivi integrano all’esercizio l’assunzione di integratori proteici. Tra le numerose opzioni, AVG presenta due proteine di origine vegetale e totalmente naturali: la proteina dell’avena e la proteina del pisello.

Leggi
è una divisione di AVG s.r.l. | P.IVA 03535230969 | REA MI 1682944 | cap. soc. i.v. € 10.000,00 | © Copyright 2009-2014 AVG s.r.l. tutti i diritti riservati | Privacy